Please use this identifier to cite or link to this item: http://arl.liuc.it/dspace/handle/2468/6903
Title: La riduzione di valore delle attività ai sensi dello IAS 36. Dottori commercialisti ed esperti contabili: guida all'esame di stato
Authors: Cortesi, Alessandro
Ciovati, Fabio
Ghelfi, Giovanni
Mancini, Chiara
Tettamanzi, Patrizia
Minutiello, Valentina
Issue Date: 2020
Publisher: Wolters Kluwer
Bibliographic citation: Cortesi Alessandro, et al. (2020), La riduzione di valore delle attività ai sensi dello IAS 36. Dottori commercialisti ed esperti contabili: guida all'esame di stato. In: Pratica fiscale e professionale, inserto a. 17, n. 27, 6 luglio 2020, p. i-xv. ISSN 2239-2386.
Abstract: Il principio contabile internazionale IAS 36 ("Riduzione di valore delle attività") regola il procedimento da applicare per determinare eventuali perdite di valore dell'avviamento, delle attività materiali, immateriali e di alcune attività finanziarie. Esso si applica alle singole attività, così come ai gruppi di attività (o Cash generating unit - CGU). Tale procedimento è chiamato impairment test e ha la finalità principale di evitare che le imprese iscrivano nel proprio bilancio le attività ad un valore superiore a quello ragionevolmente recuperabile in forma monetaria. Nel caso ciò avvenga, infatti, è previsto l'obbligo di rilevare una perdita per riduzione di valore.
URI: http://arl.liuc.it/dspace/handle/2468/6903
Journal/Book: Pratica fiscale e professionale
ISSN: 2239-2386
Appears in Collections:Contributo in rivista

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
6903.pdf
  Restricted Access
27,6 MBAdobe PDFView/Open Request a copy


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.