Please use this identifier to cite or link to this item: http://arl.liuc.it/dspace/handle/2468/6076
Title: L'abuso del diritto nell'imposta di registro. Dottori commercialisti ed esperti contabili: guida all'esame di stato
Authors: Cortesi, Alessandro
Ciovati, Fabio
Ghelfi, Giovanni
Mancini, Chiara
Tettamanzi, Patrizia
Issue Date: 2018
Publisher: Wolters Kluwer
Bibliographic citation: Cortesi Alessandro, et al. (2018), L'abuso del diritto nell'imposta di registro. Dottori commercialisti ed esperti contabili: guida all'esame di stato. In: Pratica fiscale e professionale, inserto a. 15, n. 22, 4 giugno 2018, p. i-xi. ISSN 2239-2386.
Abstract: In materia tributaria, il divieto di abuso del diritto si traduce in un principio generale antielusivo che preclude al contribuente il conseguimento di vantaggi fiscali ottenuti mediante l'uso distorto, sebbene non contrastante con alcuna specifica disposizione, di strumenti giuridici idonei ad ottenere un'agevolazione o un risparmio di imposta, in assenza di ragioni economiche apprezzabili che giustifichino l'operazione, diverse dalla mera aspettativa di quei benefici. Il legislatore nazionale, nel rispetto dei limiti imposti dal diritto dell'Unione Europea, ha introdotto nell'ordinamento fiscale una clausola antiabuso di carattere generale all'art. 10-bis della Legge n. 212/2000 (Disposizioni in materia di Statuto dei diritti del contribuente) con efficacia a decorrere dal giorno 1° ottobre 2015.
URI: http://arl.liuc.it/dspace/handle/2468/6076
Journal/Book: Pratica fiscale e professionale
ISSN: 2239-2386
Appears in Collections:Contributo in rivista

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
6076.pdf
  Restricted Access
18,67 MBAdobe PDFView/Open Request a copy


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.