Please use this identifier to cite or link to this item: http://arl.liuc.it/dspace/handle/2468/5253
Title: Abuso del diritto tributario, concorrenza e mercato
Authors: Miscali, Mario
Issue Date: 2017
Publisher: Il mulino
Bibliographic citation: Miscali Mario (2017), Abuso del diritto tributario, concorrenza e mercato. In: Mercato concorrenza regole, vol. 19, n. 2, agosto 2017, p. 385-398. ISSN 1590-5128. DOI 10.1434/87532.
Abstract: The paper analyses the recent Italian regulation concerning the anti-abuse taxation (art. 10 bis Law n. 212 of the 27 July 2000) through the perspective of the interest of law. The analysis is mainly focused on that part of the rule which consider, as abusive, all the operations in the absence of economic substance and non compliance with the "normal market conditions". The concept of "normal market conditions", and then the concepts of "market" and "competition" give an axiological relevance to the rule. The principle of market means that each economic operation should be realized in accordance to constitutional principles such as solidarity, equality and free private economic initiative. All private interests, which may be referred to those who makes economic operations, are strongly linked to a public one which is the interest to maintain a competitive market in order to grant to all citizens the same tax treatment.
L'autore si propone di esaminare la recente normativa in tema di abuso del diritto tributario (art. 10 bis della legge 27 luglio 2000 n. 212) attraverso il prisma dell'interesse giuridico tutelato. Viene data rilevanza a quella parte della norma che ritiene abusive le operazioni prive di sostanza economica dove l'indice di mancanza di sostanza economica è costituito dalla non conformità dell'utilizzo degli strumenti giuridici a normali logiche di mercato. Viene così analizzato il sintagma "normali logiche di mercato" e da tale indagine emerge che i concetti giuridici di "mercato" e "concorrenza" colorano indelebilmente la lettera della norma conferendo a questa una significativa rilevanza di carattere assiologico. Il primato del mercato postula che le operazioni economiche si realizzino secondo regole di comportamento conformi ai principi costituzionali di solidarietà, eguaglianza sostanziale e libertà di iniziativa economica. Gli interessi patrimoniali che fanno capo ai soggetti che realizzano le operazioni economiche benché interessi privati sono intimamente connessi ad un interesse pubblico che è l'interesse al mantenimento di una struttura di mercato concorrenziale ove sia assicurata anche la parità di trattamento di tutti i consociati sul fronte del riparto del carico pubblico.
URI: http://arl.liuc.it/dspace/handle/2468/5253
Journal/Book: Mercato concorrenza regole
ISSN: 1590-5128
Appears in Collections:Contributo in rivista

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
5253.pdf
  Restricted Access
121,44 kBAdobe PDFView/Open Request a copy


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.