Please use this identifier to cite or link to this item: http://arl.liuc.it/dspace/handle/2468/4946
Title: Condotte antieconomiche e determinazione del reddito d'impresa
Authors: Zizzo, Giuseppe
Issue Date: 2016
Publisher: Il fisco
Bibliographic citation: Zizzo Giuseppe (2016), Condotte antieconomiche e determinazione del reddito d'impresa. In: Rassegna tributaria, vol. 59, n. 4, 2016, p. 860-870. ISSN 1590-749X.
Abstract: Nella giurisprudenza della Corte di cassazione, il carattere non economico della condotta del contribuente è talvolta riferito ai risultati dell'attività imprenditoriale complessivamente considerata (ad esempio una situazione di perdita sistematica), talaltra a quelli della singola operazione, in quanto generatrice di proventi inferiori o di oneri superiori a quelli valutati come congrui in rapporto al valore dei beni o servizi scambiati. In quest'ultimo caso la giurisprudenza opera lungo diverse direttrici, spesso, non senza contraddizione, sovrapponendole: la simulazione relativa dei corrispettivi, il valore normale come ordinario parametro di misurazione dei componenti di reddito, il divieto di abuso del diritto. Per contrastare alcune di esse è di recente intervenuto il legislatore, adottando disposizioni di interpretazione autentica assai singolari (art. 5, commi 2 e 3, del D. Lgs. n. 147/2015).
In the Court of Cassation's case law, the anti-economic nature of the taxpayer's conduct in some cases is linked to the results of the overall entrepreneurial activity (e.g., when there is a systematic loss), in other is linked to the results of a single transaction, as generating lower profits or higher costs than the ones considered as adequate in relation to the arm's lenght value of the goods or services exchanged. In the latter cases, case law applies different guiding principles, often, contradictorily, superimposing them: the simulation of a part of the price, the normal value as ordinary parameter for measuring the items of income, the prohibition of abuse of law. Recently, in order to contrast some of them, the legislator enacted some very peculiar provisions of authentic interpretation (Art. 5, paragraphs 2 and 3, of the legoslative decree n. 147/2015).
URI: http://arl.liuc.it/dspace/handle/2468/4946
Journal/Book: Rassegna tributaria
ISSN: 1590-749X
Appears in Collections:Contributo in rivista

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
4946.pdf
  Restricted Access
17,62 MBAdobe PDFView/Open Request a copy


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.