Please use this identifier to cite or link to this item: http://arl.liuc.it/dspace/handle/2468/1591
Title: Il sistema logistico in Lombardia: infrastrutture e accessibilità
Authors: Creazza, Alessandro
Curi, Sergio
Dallari, Fabrizio
Issue Date: 2012
Publisher: Università Carlo Cattaneo - LIUC
Bibliographic citation: Creazza Alessandro, Curi Sergio, Dallari Fabrizio (2012), Il sistema logistico in Lombardia: infrastrutture e accessibilità. (Liuc papers, 252). Castellanza: Università Carlo Cattaneo - LIUC. ISSN 1722-4667.
Abstract: The logistics system of the Milanese area was thoroughly studied in previous works by the C-log, the Logistics Research Centre of LIUC University. Specifically, a territory named "Milanese Logistics Region" (MLR - including the provinces of Milan, Monza & Brianza, Lodi, Pavia, Como, Varese, Bergamo, Novara, Piacenza) was analysed and mapped along with its logistics nodes, its logistics flows and the players operating within it. For adequately studying the system of its infrastructures, it is though necessary to consider a broader area which extends over the current and provisional infrastructural axes of the MLR, ranging from Novara to Verona, crossing Milan and Brescia. In the past few years, numerous infrastructural developments and projects involved this extended area. Following an exhaustive mapping of its current infrastructural system and an analysis of the mentioned infrastructural developments and projects, in this paper we present a model aimed at assessing the level of accessibility of the considered area for the transport of goods. We aim also at evaluating the increase of the level of accessibility due to the examined infrastructural developments and projects by 2015. Therefore, we provide an economic quantification of the benefits deriving from the infrastructural system improvement, with respect to the increase of the turnover for the logistics companies, due to the enhanced level of accessibility of the infrastructures.
La logistica milanese è stata oggetto di diversi studi condotti dal Centro di Ricerca sulla Logistica dell'Università LIUC. In particolare, nei lavori di mappatura del sistema degli attori, dei nodi e dei flussi è stato analizzato il sistema della logistica in una porzione di territorio denominata "Regione Logistica Milanese" (RLM), che comprende le province di Milano, Monza e Brianza, Lodi, Pavia e parzialmente quelle di Como, Varese e Bergamo, estendendosi oltre i confini lombardi includendo Novara e Piacenza. Se oltre agli attori e ai flussi si volessero considerare anche gli aspetti connessi alle infrastrutture di trasporto, occorre allargare la scala territoriale e analizzare una regione logistica estesa che si snoda lungo gli assi infrastrutturali attuali e prospettici, individuando un'area di addensamento logistico fortemente integrata che si estende da Novara fino a Verona, con il suo Interporto, passando per Milano e Brescia. Tale area è stata oggetto nel corso degli anni di importanti interventi e progetti di adeguamento/potenziamento infrastrutturale. A valle di una mappatura della dotazione infrastrutturale attuale e di un'analisi dei progetti di potenziamento delle infrastrutture, nel presente paper è stato definito un modello finalizzato alla valutazione dell'impatto a livello di accessibilità dell'area che questi progetti potranno avere al 2015. In funzione di diversi scenari relativi alle ipotesi di sviluppo delle infrastrutture nell'orizzonte temporale considerato, è stato determinato l'incremento dell'accessibilità per i trasporti merci. È stata inoltre fornita una quantificazione economica del beneficio derivante dal miglioramento della dotazione infrastrutturale dell'area studiata, mediante una stima dell'incremento di fatturato delle aziende di logistica grazie all'incremento dell'accessibilità della rete infrastrutturale.
URI: http://arl.liuc.it/dspace/handle/2468/1591
ISSN: 1722-4667
Appears in Collections:Libro

Files in This Item:
File Description SizeFormat 
1591.pdf1,36 MBAdobe PDFView/Open


Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.